Perché il canale di comunicazione con i miei Angeli sembra essersi interrotto? Non riesco più a sentirli…

Di recente ho ricevuto diverse email da parte di persone che mi ponevano lo stesso quesito: “fino a poco tempo fa riuscivo a comunicare con i miei Angeli e a ricevere segnali da loro, ma adesso sembra che questa comunicazione si sia interrotta e non so perché sia successo…” Siccome mi rendo conto che quando accade una cosa del genere (ovvero dopo un periodo di grande allineamento col Divino durante il quale ci si sentiva veramente protetti e guidati, all’improvviso questo canale di comunicazione si è chiuso e ci si ritrova confusi a brancolare nel buio) la persona si sente “persa” e spaventata, ho deciso di dedicare un articolo di questo blog in modo da fornire una risposta immediata alle persone che si trovano a vivere questa situazione. Anche io ho sperimentato momenti nel mio percorso di evoluzione spirituale durante i quali l’allineamento che avevo trovato sembrava perduto…

Perché all’improvviso non riesco più a sentire i miei Angeli / non trovo più l’allineamento che avevo instaurato con il Divino?

Di norma chi si trova a sperimentare una situazione simile pensa di aver fatto qualcosa di sbagliato e di essere stato privato per sempre dell’allineamento che aveva tanto faticosamente trovato dentro di sé…ma in realtà questo non è affatto vero! Semplicemente, E’ ORMAI CAMBIATO IL MODO IN CUI COMUNICHI CON I TUOI ANGELI / SPIRITI GUIDA / ARCANGELI / L’UNIVERSO/ I MONDI INVISIBILI,…perché HAI RAGGIUNTO ORMAI UNA DIVERSA MATURAZIONE SPIRITUALE CHE TI CONSENTE DI COMUNICARE CON IL DIVINO IN MODO PIU’ SEMPLICE E DIRETTO DI PRIMA. E questa è la prima possibile motivazione.

Capita a tutti quelli che sono su un percorso di riscoperta interiore prima o poi di scoprire che le metologie impiegate fino a quel momento per comunicare col Divino o per trovare il proprio allineamento non funzionano più. Questo perché a livello inconscio abbiamo già sviluppato nuove metodologie che sono più semplici, ma soprattutto sono uniche perché adatte alla nostra personalità unica ed irripetibile, che ci consentono di ricevere questi segnali e / o conversare con le Entità di Luce o col Divino in un modo totalmente diverso che sta a noi scoprire e utilizzare.

Un altro motivo è che certe volte GLI ESSERI DI LUCE IN PARTICOLARE (ANGELI, SPIRITI GUIDA,…) QUANDO VEDONO CHE CI AFFIDIAMO TROPPO A LORO PER PRENDERE LE NOSTRE DECISIONI O CHE DEMANDIAMO LORO LA NOSTRA RESPONSABILITA’ IN QUALSIASI MODO, INIZIANO A NON RISPONDERCI PIU’ COME FACEVANO PRIMA PER RENDERCI INDIPENDENTI DA LORO.

Ho detto già diverse volte che gli Esseri di Luce sono un canale che ci aiuta a ricevere i messaggi del Divino (che è già dentro di noi ma che dobbiamo riconoscere) il cui compito (tra i tanti) è accertarsi che viviamo determinate esperienze necessarie per la nostra evoluzione. Inoltre occorre ricordare che queste Entità non sono dotate di libero arbitrio, ma ci possono aiutare ad evolvere grazie al fatto che noi invece abbiamo la possibilità di scegliere… Dunque non è un bene affidarsi completamente al loro aiuto o al loro supporto, anche se ci sono molto vicini soprattutto all’inizio del nostro percorso. Se creiamo una situazione di dipendenza affettiva con i nostri Angeli o Guide, stiamo rinunciando al nostro Libero Arbirtio e alla possibilità di conoscere noi stessi e la Vita pienamente. Perciò in questi casi le Entità di Luce smettono quasi improvvisamente di comunicare con noi come facevano fino al momento prima e ci spronano a diventare noi stessi la nostra Guida Interiore, aprendoci alla connessione col nostro Sé Superiore che adesso siamo in grado di ascoltare.

Io stessa ho vissuto questo tipo di esperienza e oggi non comunico con le entità di Luce e

bright spirit

Bright Spirit – dpinto di Anita Nowinska

con il Divino nello stesso modo in cui lo facevo 3 o 4 anni fa…adesso la connessione è più veloce e richiede meno “preparazione” perché è più semplice da instaurare. Per esempio se noto una particolare sequenza numerica mentre sto prendendo una scelta o sto compiendo un’azione che dentro di me sento essere allineata con la mia Missione di Vita, la prendo come una conferma e so che mi è stata mandata dal mio Sé Superiore e che ho al mio fianco Entità di Luce ma anche la Coscienza Cristica e Buddica che sta assistendo tutti gli Operatori di Luce. Immediatamente so per certo che questo segnale è vero ed è tangibile per me, grazie al fatto che in passato ho dimostrato alla mia mente fisica (quella (il)logica e (ir)razionale) che sono in connessione con il Divino e che mi posso fidare delle mie intuizioni perché queste mi portano esattamente dove desidera che vada il mio Sé Profondo (o Superiore). La stessa cosa accade a molte altre persone: man mano che si fa esperienza e si comprendono molte più verità, ma soprattutto si vivono esperienze di connessione col Tutto, la comunicazione con le Entità di Luce muta profondamente e noi diventiamo sempre più autonomi e quindi non abbiamo la necessità di ricercare compulsivamente la loro rassicurazione come quando eravamo all’inizio di questo percorso. Ricordo ancora di quante letture delle carte angeliche facevo per me stessa ogni giorno quando ho iniziato ad aprirmi alla comunicazione con queste Entità, e adesso mi viene quasi da ridere a ripensarci… In ogni caso siamo stati abituati per millenni a demandare le nostre responsabilità e a cedere il nostro Potere Personale ad “autorità” di dubbia moralità, ma è ora di riabituarsi ad essere liberi e coscienti della propria natura divina, che è lo scopo principale questo percorso di riconnessione e risveglio.

In pratica cosa fare se accade di non sentire più i propri Angeli / Spiriti Guida?

Chiedi a te stesso che ti venga rivelato un nuovo modo di comunicare con i tuoi Angeli e / o Guide, ma soprattutto ALLENATI A SENTIRE LA LORO PRESENZA ANCHE SENZA PROVE TANGIBILI (voci, luci, sagome, piume, numeri, o qualsiasi altra forma di comunicazione tu abbia instaurato con loro) E SENTI CHE LA PROTEZIONE E LA GUIDA DELLA QUALE HAI BISOGNO SONO DENTRO DI TE E LO SONO SEMPRE STATE, QUINDI I TUOI ANGELI SONO UN “PONTE” CHE TI HA PERMESSO DI RITROVARE LA CONNESSIONE COL DIVINO CHE GIA’ AVEVI DENTRO DI TE. In pratica quindi:

  • Allenati ad avvertire la presenza dei tuoi Angeli / Guide, o in generale di una Forzaspiriti Vitale Benevola che è sempre con te.
  • Esprimi le tue Intenzioni al Divino dentro di te, senza il bisogno di pregare o rivolgerti ad Entità di Luce.
  • Diventa il più possibile autonomo, ovvero supera gradualmente il bisogno di parlare tutti i giorni con i tuoi angeli, anche attraverso l’uso delle carte e trova nuovi modi di comunicare con loro che ti riveleranno verità ancora più profonde e ti faranno sentire costantemente amato e protetto, senza il bisogno che ci sia una conferma.
  • Prova ad aprirti a nuovi studi e a nuove pratiche “spirituali” che ti portano a superare quelle adottate fino ad ora. Soprattutto attento a non diventare dipendente da insegnanti o insegnamenti vari…

Fino a che non trovi il tuo modo unico di essere in COSTANTE CONNESSIONE COL DIVINO. Ricordati sempre che TUTTO E’ DINAMISMO E QUINDI COSTANTE MUTAMENTO!

era dell'acquario articolo

Una rappresentazione dell’Era dell’Acquario

Nell’Era dei Pesci si doveva pregare molto, purificarsi, fare penitenza, ideare rituali complessi per riuscire a comunicare con il Divino e con le Entità di Luce, ma nell’Era dell’Acquario tutto questo non serve più, e la parola d’ordine è semplicità. Adesso siamo in un’era in cui possiamo veramente essere liberi e felici e soprattutto smettere di demandare la nostra responsabilità ad autorità di varia natura…inoltre stiamo superando anche la spiritualità che negli anni 60 del ‘900, è stata denominata New Age perché in questi anni si stanno facendo delle scoperte incredibili su cosa è la Vita e sull’Universo in cui viviamo, e in alcuni casi riscoprendo insegnamenti molto antichi tenuti “nascosti” fino a poco tempo fa. Perciò il nostro modo di entrare in contatto con gli Esseri di Luce inevitabilmente è in costante mutamento, ma ciò non significa che siamo sbagliati o che stiamo sbagliando qualcosa…