Consulti privati – riprogrammazione dell’inconscio / “legge degli assunti” di Neville Goddard

LE RICHIESTE PER I CONSULTI PRIVATI RIAPRIRANNO SABATO 15 OTTOBRE, SEMPRE ALLE ORE 15:00 – scriverò anche un post sul mio canale YouTube per avvertirvi. 

COME SEMPRE, IL MODULO DI RICHIESTA SI TROVERÀ IN FONDO A QUESTA PAGINA.


I consulti privati sono riservati a chi sta mettendo in pratica la “legge di assunzione” di Neville Goddard, ma fa fatica ad identificare e / o a liberarsi delle sue convinzioni limitanti, e vuole essere monitorato da me. 

La base del lavoro è l’immagine di sé, ciò che in inglese viene chiamato “Self Concept, e questo racchiude per l’appunto tutte le convinzioni che ciascuno di noi ha riguardo sé stesso e riguardo la vita in generale. L’immagine di sé è la nostra personalità, che muta nel corso del tempo e che può essere radicalmente trasformata (a qualsiasi età) tramite la disciplina mentale, la quale comporta lo “smantellamento” delle vecchie convinzioni distruttive e la creazione di nuove convinzioni che permetteranno alla persona di realizzare tutti i suoi intenti, oltre che di realizzarsi pienamente nella vita. 

Come ripeto sempre nei video che pubblico sul mio canale YouTube, le nostre convinzioni si sono sviluppate in infanzia, e in parte anche in adolescenza, sulla base del rapporto che avevamo con i nostri genitori e in generale con la società nella quale siamo nati e cresciuti – anche se il peso maggiore lo hanno le convinzioni di famiglia. Questo significa che, per poter identificare correttamente le nostre convinzioni limitanti, occorre indagare a fondo la relazione con i nostri genitori e con eventuali altre persone (di famiglia o non) che sono state molto presenti durante la nostra infanzia, o verso le quali sentiamo di avere un legame particolare. Tutto parte quindi dallo studio e dall’osservazione del rapporto fra figli e genitori, atto che richiede una grande apertura mentale, onestà e la volontà di uscire veramente dalla sofferenza, visto che la maggior parte delle famiglie ha come regola implicita quella di dover “soffrire tutti insieme”. 

Le persone che arrivano qui hanno spesso un vissuto familiare particolare, a volte persino tragico, e quindi hanno bisogno di fare un profondo lavoro interiore, al fine di identificare le convinzioni limitanti ereditate principalmente dai loro genitori, e anche di risolvere conflitti inter o transgenerazionali, per poter superare quelle programmazioni e crearne di nuove. Il mio approccio è estremamente flessibile, anche se si basa su modalità di lavoro ben precise, e lo modifico a seconda di chi ho davanti; ci tengo a precisare che non faccio uso di strane tecniche o rituali, e questo significa che lavoro al livello della mente e che non serve credere in nulla di particolare per poter seguire questo percorso – ci vogliono solo persistenza, forza di volontà e il fermo desiderio di cambiare veramente, oltre che FIDUCIA IN SÉ STESSI E NEL PROCESSO. Per esperienza personale, so che non basta affermare di non avere più una determinata memoria dolorosa, ma occorre trasformarla e poi elaborarla secondo il metodo migliore per il soggetto, e solo una volta che la persona si sente più leggera e riesce a guardare a quell’esperienza in modo diverso si può passare alla riprogrammazione mentale. 

Il consulto qui proposto NON è quindi adeguato a chi non vuole o non si sente pronto a mettere in discussione ciò in cui ha creduto fino ad ora, specialmente rispetto alla sua famiglia di origine, e di conseguenza non è pronto a lasciar emergere contenuti inconsci “scomodi”.

Ciò che non si vuole sapere di se stessi finisce per arrivare all’esterno come un destino.” – C. G. Jung.

E…conoscere sé stessi in questo modo equivale ad una vera e propria Iniziazione

La fase di riprogrammazione mentale / manifestazione vera e propria inizia quando la persona ha elaborato questo lavoro di base sulle convinzioni e sulle dinamiche familiari e relazionali nascoste, e consiste nella ripetizione di affermazioni (pensieri) personalizzate, in base alle sue necessità. Questa parte richiede grande persistenza e disciplina interiore.


IL CONSULTO CONSISTE IN UNA SESSIONE SVOLTA ONLINE IN VIDEOCONFERENZA, e  SUPPORTO EMAIL per i 30 giorni successivi

Il consulto mi permette di: 

  • aiutarti ad identificare le tue convinzioni limitanti, andando alla radice del problema.
  • Se emergono nodi da sciogliere, come  conflitti irrisolti, attaccamenti ad esperienze negative del passato, eccetera, procederemo a lavorarci su secondo la modalità migliore per il tuo caso (spetta a me valutare come è meglio affrontare la questione), al fine di farti cambiare prospettiva. Ci tengo a specificare che non farò mai uso di strani rituali, ma che lavoreremo sempre al livello della mente, per cui non devi credere in nulla di specifico per poter usufruire del consulto.
  • Aiutarti a formulare le affermazioni ed eventualmente le tecniche migliori per te, al fine di riprogrammare il tuo inconscio. 
  • Monitorare il tuo progresso nel corso di 30 giorni, unicamente via email. Al termine dei 30 giorni dovrai essere autonomo. Questo periodo di tempo serve a farti capire esattamente COME funziona il processo, i “tempi di manifestazione” sono soggettivi, a me interessa vedere se sei cambiato rispetto a quando hai iniziato. AL TERMINE DELLA VIDEOCONFERENZA INIZIA IL VERO “TEST”: quando ti ritroverai a dover riprogrammare la mente, emergeranno sicuramente altri contenuti inconsci (e io naturalmente ti aiuterò a sciogliere i nodi che verranno fuori nel corso del tempo), per cui qui si vedrà se sei veramente intenzionato a cambiare. La manifestazione è il risultato di un tuo cambiamento drastico, deve “morire il tuo vecchio sé che non ti permetteva di vivere la vita dei tuoi sogni, e fare questo richiede impegno e coraggio. Dunque io ti fornirò tutti gli strumenti che ti servono per attuare tale cambiamento, ma poi spetterà a te decidere se andare fino in fondo o restare nel “conosciuto”. Per esempio se ci sono da rimuovere programmazioni religiose, queste vanno eliminate per poter superare gli auto-sabotaggi; per alcuni ciò richiede molto coraggio, ma se rifiuti di farlo io non posso aiutarti a realizzare ciò che vuoi. Lo stesso vale per chi viene da me credendo che io farò il lavoro al posto suo: se questo è il suo intento, rimarrà fortemente deluso, visto che è sua responsabilità fare il lavoro, e il mio compito è semplicemente quello di fornire una guida.

COSA COMPRENDE:
  • Una sessione online via videoconferenza, della durata media di tre ore (in base al caso, a volte possono essere necessarie anche 4 ore), via Jitsi Meet o Brave Talk, durante la quale capiremo quale tipo di lavoro occorre fare per ottenere i risultati desiderati. 
  • Se necessario, il tuo Genosociogramma completo (ramo materno e paterno), come “chiusura” del lavoro sulle convinzioni limitanti apprese dalla famiglia, fatto a mano.
  • Supporto unicamente via email dopo la sessione via videoconferenza, per i 30 giorni successivi. Sono disponibile dal lunedì al sabato, ore 10:00 – 20:00; cerco di rispondere sempre in giornata, ma in periodi particolarmente intensi potrei impiegare fra le 24 e le 48 ore per rispondere.
COSTO: €300,00 – dal 2 novembre €400,00.

COME RICHIEDERE IL CONSULTO:

  1. LEGGERE CON ATTENZIONE I “TERMINI E CONDIZIONI” INDICATI DI SEGUITO PRIMA DI RICHIEDERE IL CONSULTO!
  2. Assicurati di aver ascoltato con attenzione tutti i miei video sulla legge dell’assunzione. È IMPORTANTE CHE TU CONTINUI AD ASCOLTARE I MIEI VIDEO ANCHE DOPO AVER INIZIATO IL PERCORSO CON ME, perché devi capire veramente come funziona il processo. Non spiegherò nuovamente ciò che spiego nei video, per cui se mi farai domande riguardo il processo, ti rimanderò sempre ai contenuti che pubblico gratuitamente.
  3. I GIORNI IN CUI RIAPRONO LE PRENOTAZIONI, compila con cura il modulo che troverai in fondo a questa pagina  – questo passaggio è molto importante, perché mi permette di capire meglio la tua situazione attuale e di individuare facilmente le tue convinzioni limitanti o ciò che sta rallentando la tua manifestazione. Il modulo NON va usato per sfogarsi con me, limitati quindi ad inserire solo le informazioni pertinenti, senza drammatizzare o assumere un atteggiamento da vittima. Qualora dovessi ritenere che non ti posso aiutare o che non hai bisogno del consulto, te lo farò sapere.
  4. Attendi di ricevere una risposta via email da parte mia, nella quale ti farò domande più specifiche che mi permetteranno di capire meglio qual è la tua situazione di partenza e come devo procedere durante la videoconferenza. 
  5. Successivamente prenderemo appuntamento per il consulto via videoconferenza, che dura in media 3/4 ore (dipende dal caso).
  6. Ti chiederò di procedere al pagamento all’incirca 24/48 ore prima del consulto.

TERMINI E CONDIZIONI:

  1. Il consulto proposto NON è una sessione di psicoterapia, psichiatria, ipnoterapia o qualsiasi altra forma di prestazione medica tradizionale. Il metodo che utilizzo è personalizzato, si basa su chi ho davanti, per cui anche se hai già fatto un percorso di psicoterapia in passato, il lavoro che farai con me sarà completamente diverso. Inoltre è inutile venire da me se non si crede nel processo e se si oppone strenua resistenza al lavoro che si dovrà fare insieme, visto che il mio compito NON è quello di convincerti che la “legge degli assunti” e la riprogrammazione mentale funzionano veramente – sei qui per tua volontà, perché vuoi cambiare vita e sei pronto per farlo, per cui hai capito che l’atteggiamento da vittima porta solo ad essere una vittima. 
  2. Il consulto in formato videoconferenza, come già specificato più su, si tiene unicamente online e in un unico appuntamento, non si tratta quindi di un consulto da tenere periodicamente, in quanto non è necessario né produttivo tornare continuamente sugli stessi problemi, ma questi vanno risolti più rapidamente possibile, concentrandosi subito dopo sulla riprogrammazione mentale (affermazioni e dieta mentale), processo che richiede anche una certa indipendenza. Una volta identificati gli auto-sabotaggi fondamentali bisogna quindi solamente impegnarsi tramite l’uso delle affermazioni concordate a conclusione del consulto. Fornirò in seguito supporto via email, quindi se dovessero emergere altri contenuti inconsci dopo la videoconferenza riusciremo senza problemi a lavorarci su in modo efficace e definitivo. 
  3. Durante il consulto non fornirò mai consigli di natura legale o finanziaria.
  4. Non serve registrare la videoconferenza: al termine del consulto ti manderò un’email in cui riassumo i punti fondamentali che sono emersi durante la consulenza, quindi non serve alcuna registrazione.
  5. I risultati che otterrai dipenderanno unicamente dall’impegno che metterai nel lavoro di riprogrammazione dell’inconscio, io potrò solamente darti una mano, ma la responsabilità della tua vita è unicamente tua. Ognuno ha il diritto di rinunciare ad una soluzione e ad andare fino in fondo – in tal caso io non potrò fare più nulla per te, dovendo rispettare la tua decisione. 
  6. Il consulto non è una scusa per sfogarsi con me o per raccontarmi la storia della tua vita, per cui ti chiedo di limitarti a fornire le informazioni richieste (eviterò di fare domande troppo personali). Qualora dovessi notare che tendi a lamentarti troppo e a ripetere sempre la tua storia, ti riprenderò, anche se lo farò sempre con tatto. Lo stesso vale per il periodo di supporto via email: il periodo di supporto via email non va interpretato come un’occasione per sfogarsi e far ricadere su di me le tue frustrazioni, in quanto così facendo danneggi te stesso e resti nello stato della “perenne vittima”, per cui se noto che questo atteggiamento continua a restare invariato anche a distanza di diverso tempo da quando abbiamo svolto il consulto in formato videoconferenza, non sarò più tenuta a risponderti, in quanto per me ciò significa che non è stata compresa la “legge degli assunti” e che non vuoi veramente cambiare la tua vita. A quel punto avrai quindi perso definitivamente ogni forma di supporto da parte mia, specie se è ormai scaduto il periodo di supporto indicato (30 giorni). 
  7. La quota versata per il consulto non è rimborsabile.
  8. I tempi dipendono dal singolo, in ogni caso 30 giorni di supporto da parte mia sono sufficienti a permetterti di diventare autonomo e a proseguire senza aver più bisogno di supporto da parte mia o di altri.
  9. Le informazioni comunicatemi durante i consulti ed eventuali registrazioni non verranno mai cedute, o peggio vendute, a terzi.
  10. È importante che quando ti pongo delle domande tu sia onesto con me – solo così potrò realmente aiutarti.
  11. Mantenere sempre un linguaggio e un comportamento rispettoso – qualora dovesse accadere che qualcuno non rispetti questa condizione, procederò a chiudere il rapporto, senza rimborsare la quota versata. NON si accettano commenti velatamente irrispettosi riguardo la quota richiesta per il consulto o critiche riguardo il modo in cui vengono gestiti, chi ha ridire è pregato di rivolgersi altrove. 
  12. Prego di inviare non più di un’email, e attendere che io risponda prima di mandarne altre; ricorda che sono disponibile dal lunedì al sabato, fra le 10:00 e le 19:00, eccetto i giorni festivi. Quindi non aspettarti che se mi scrivi la domenica o un giorno di festa, ti risponderò quel giorno stesso. In media rispondo al massimo entro 48 ore – i tempi dipendono dal numero di impegni che ho, fra i consulti privati, la scuola di metafisica e i contenuti che pubblico gratuitamente sui miei account di social media e su questo sito web.
  13. Al termine dei 30 giorni, e per chiunque non rispetti il punto 11, non sono più tenuta a rispondere ad ulteriori email.
  14. Non riservo trattamenti di favore per nessuno, né mi ritengo obbligata ad accettare richieste che vanno oltre ciò che include il consulto richiesto.
  15. È tua responsabilità tenermi aggiornata riguardo il tuo cammino (sarai sempre prima tu a dovermi contattare) e continuare a seguire i video che pubblico. Chi fa il consulto con me però non segue i video che pubblico, perde non solo un’occasione per comprendere sempre meglio come funziona la “legge degli assunti”, ma non beneficia neppure degli aggiornamenti e di eventuali nuovi approcci e punti di vista che divulgo pubblicamente – infatti tutto ciò che spiego nei video non lo spiegherò nuovamente in privato alle persone che seguo, ma mi limiterò a fornire loro i link dei video e degli articoli da studiare con attenzione.