Letture angeliche VS letture dei Registri Akashici

Che differenza c’è tra una lettura angelica e una lettura dei Registri Akashici?

La differenza principale tra i due tipi di lettura è la quantità di focalizzazione ed energia necessaria a svolgere e ricevere la lettura. Infatti, se con una lettura dei Registri Akashici si va più in profondità, cercando un contatto diretto con la propria Anima, con una lettura angelica si hanno a nostra disposizione degli intermediari divini (angeli e guide) che ci forniscono indizi utili riguardo la nostra situazione attuale, sia attraverso la nostra Intuizione, inviandoci immagini, colori, forme geometriche, numeri, suoni, volti di persone o di Entità Angeliche, eccetera, che attraverso l’uso delle carte. Se questi aiutanti divini sono in costante comunicazione con noi (spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto!) e la loro energia è molto dolce, esplorare altri Piani di Esistenza richiede una focalizzazione maggiore ed è anche più complicato interpretare i messaggi ottenuti in questo modo. Quindi una lettura angelica è più adatta a chi desidera ricevere dei messaggi di incoraggiamento da parte dei propri Angeli e magari scoprire perché si sta vivendo una determinata situazione, mentre una lettura dei Registri Akashici è più adatta a chi sta attraversando un periodo difficile praticamente interminabile e vorrebbe risalire alle cause originarie dei problemi che sta affrontando in questa incarnazione. I Registri Akashici comunicano attraverso simboli, immagini, colori, istantanee, visioni, sensazioni che hanno bisogno di essere interpretate. Inoltre, non si accede ai Registri solo per conoscere le incarnazioni passate, ma soprattutto per imparare a conoscersi meglio e per ricevere degli indizi utili affinché si possa capire perché si è manifestata una certa realtà. Personalmente non faccio MAI predizioni del futuro!

 

Akashic_library

La grande libreria akashica: “conosci te stesso”