CONOSCERE IL COSMO REALE E CAPIRE CHE COS’È LA VITA, OVVERO LA FINE DELLA “MATRIX” E LA RIVELAZIONE DEL NUOVO CIELO E DELLA NUOVA TERRA


Stiamo vivendo un periodo storico tutto particolare, durante il quale stiamo assistendo alla dissoluzione del vecchio mondo, fondato interamente su colossali menzogne, e il risveglio di qualcosa di nuovo, che sta dando vita ad una nuova coscienza. Non tutti stanno vivendo questa fase storica allo stesso modo, per chi ancora non ha capito cosa sta accadendo si tratta della fine di tutto, della distruzione del proprio mondo…in sintesi della morte del vecchio mondo. Chi non ha capito o non vuole capire si sta facendo fagocitare dalle energie del “vecchio,” che adesso tenta disperatamente di fingere di non essere affogato, e quindi si sta facendo più chiassoso e arrogante. Per questi individui non ha nessun senso focalizzarsi su qualcosa di nuovo, in quanto tutto ciò che vedono è il vecchio che muore. Ma c’è chi è già pronto da tempo per accogliere il risveglio e sta facendo del suo meglio per allinearsi alle nuove energie e concretizzare i propri ideali, nonostante le resistenze del vecchio mondo.

Oggi ci dicono che dobbiamo avere paura dei cambiamenti climatici (e non solo) in atto e che ci dobbiamo focalizzare solamente sulle cose brutte (ormai palesemente costruite a tavolino). Quindi dobbiamo vivere in uno stato di perenne ansia, schiacciati da innumerevoli regolamenti senza senso, emanati da un mondo agonizzante che non vuole ammettere la sua sconfitta. Ci vogliono persino convincere che siamo noi a causare tali cambiamenti e (velatamente) che non possiamo più permetterci di vivere in condizioni dignitose, dato che le risorse scarseggiano. Dall’altro lato le grandi multinazionali (tutte a braccetto con i “governi” che garantiscono loro vantaggi fiscali inimmaginabili per i cittadini e per le piccole imprese) ci spronano a consumare sempre di più, ad acquistare prodotti che non ci possiamo nemmeno permettere e che fanno male a noi e al pianeta. Inoltre siamo convinti di essere in “debito” con qualche misteriosa entità e quindi lavoriamo come matti per pochi spicci che non ci bastano più nemmeno per sopravvivere. Ci ripetono in continuazione che “i soldi non ci sono” ma poi scopriamo che vengono creati da noi e che oggi sono solamente dei numeri su uno schermo, non più legati all’oro (il gold standard, abolito nel 1971). Chi ci ha convinti che per vivere bisogna possedere denaro, quando è evidente che la Natura ci dà esattamente quello che ci serve per vivere? Per non parlare di intere nazioni etichettate come “terzo mondo” che sono più ricche di risorse naturali di noi e che non hanno nemmeno il diritto di accedervi! 

È molto facile cadere in questa trappola, e ci vuole molto coraggio e tante energie per uscirne fuori. Però sappiamo che non si può vivere in un mondo in cui tanti soffrono la fame e pochi si crogiolano nel lusso…

Ma quando apriamo gli occhi e ci accorgiamo delle tante assurdità fatte passare per “verità indiscutibili” smettiamo di essere manipolabili, e soprattutto siamo finalmente in grado di decidere da che parte stare. È stata veramente dura riuscire ad arrivare alla fine del 2019 rimanendo focalizzati sui nostri più alti ideali, ma sento che siamo vicini alla fine di questo periodo di transizione così caotico. Non che andrà tutto bene nel giro di pochi giorni, ma perlomeno le resistenze del vecchio mondo avranno sempre meno effetti nefasti sulle coscienze di chi è pronto per il nuovo. Già ora tutto questo agitarsi, scatenare conflitti, sottomettere le popolazioni a finte democrazie (in realtà dittature) “per il loro bene,” è segno che il tempo è scaduto, e il Velo che ci offusca la vista da millenni si sta assottigliando rapidamente e tra poco sarà del tutto scomparso.

Nelle vite di ciascuno di noi l’assottigliarsi del Velo si manifesta sotto forma di costante ricerca della Verità, di distacco da vecchi modi di pensare, comportarsi e vedere la vita e di presa di distanza da situazioni e relazioni tossiche, che vogliono impedirci di riscoprire chi siamo e dove siamo diretti.

Al momento questa sete di Verità sta portando alla rapida diffusione di molte finte o mezze “verità,” però l’ipocrisia è ormai facilissima da smascherare: bisogna avere occhi, orecchie e tutti i sensi chiusi per non percepirla!

In questo articolo ci occupiamo di capire meglio come può apparire e funzionare veramente il Cosmo e cerchiamo di farci un’idea più chiara di cosa è la Vita, servendoci delle conoscenze dalle antiche scienze esoteriche giunte fino a noi e soffermandoci sulle più recenti scoperte della fisica contemporanea delle quali nessuno parla.


L’ORIGINE DEL COSMO E L’ETERE O 5° ELEMENTO

La Dottrina Segreta divulgata da H. P. Blavatsky verso la fine del diciannovesimo secolo sostiene che dietro la nascita del nostro Cosmo ci sia una Causa Prima, la forza

h-p-blavatsky_1887
H. P. Blavatsky.

divina che ha creato i mondi. All’inizio tutto era permeato di una Sostanza Primordiale (la Materia Prima), il Noumeno della Materia. La Materia Prima sarebbe stata la diretta emanazione della MENTE UNIVERSALE (anche chiamata Luce Divina o Fohat, da non confondere con l’idea di mente che abbiamo noi umani); quindi la Materia Prima è l’Anima dei corpi celesti. La manifestazione di tale Mente Universale è denominata, per l’appunto, Mente Manifestata, ed è caratterizzata da due forze tra loro opposte, ovvero ATTRAZIONE e REPULSIONE. In questa dualità si trovano tantissimi esseri operanti (o poteri costruttori), i quali sono la causa dei fenomeni terrestri. Tra gli effetti delle due forze opposte (attrazione e repulsione) troviamo: luce / oscurità, positivo / negativo, caldo / freddo,…

Oltre ai 4 elementi (aria, acqua, terra, fuoco) gli antichi filosofi-scienziati, tra i quali i

iu-2
Rappresentazione artistica dei 4 elementi.

Pitagorici, ci dicono che deve per forza esisterne un 5°, che denominano ETERE COSMICO, il quale riempie lo spazio e permette la propagazione della luce, dell’elettricità e della gravitazione. Le osservazioni scientifiche ci obbligano ad ammettere che lo spazio debba essere occupato da qualcosa che ha proprietà ben definite, anche se non possiamo vedere questo qualcosa nemmeno con l’aiuto di microscopi o altre attrezzature. L’idea che esista l’ETERE è stata condivisa anche da diversi scienziati nel corso della storia, e alcuni lo hanno definito ETERE NERVOSO. Paracelso disse che l’intero MICROCOSMO potrebbe essere contenuto nel LIQUOR VITAE, in essenza un FLUIDO NERVOSO. Questo ETERE NERVOSO sarebbe il principio più basso dell’Essenza Primordiale (la Vita). Per questo motivo sarebbe più corretto parlare di VITALITÀ ANIMALE, dato che le piante e gli animali sono il prodotto dell’etere nervoso e hanno bisogno di esso per sopravvivere. Questo etere giunge in abbondanza nei vegetali, dai quali è poi emanato a uomini e animali, che lo assorbono durante il sonno. L’ETERE NERVOSO è importantissimo per noi, in quanto mantiene il sistema nervoso in stato di tensione perfetta, e se manca il corpo collassa e va incontro ad un esaurimento nervoso, mentre se è presente in quantità troppo elevate sopraggiunge la malattia e infine la morte.

Secondo la Termodinamica di James Clerk Maxwell l’ETERE non ha né una struttura atomica né molecolare, ma sarebbe un semplice gas; eppure continua ad essere considerato atomico da certe branche della scienza.

L’ETERE è considerato un AGENTE UNIVERSALE al quale è dovuta ogni manifestazione di energia nei mondi fisico, psichico e spirituale; infatti solo osservando il mondo da questo piano di esistenza sembra esserci una divisione tra i corpi. Invece siamo tutti uniti da sottili “fili vitali” e siamo emanazioni di emanazioni della Sorgente Divina.

Dato che per la Dottrina Segreta noi facciamo parte di un COSMO SETTENARIO, l’Universo a noi visibile è solamente una parte delle 7 che compongono veramente il Cosmo. È quindi vero che siamo in grado di vedere solamente una piccolissima parte del reale. Il PRINCIPIO VITALE che ci anima è ELETTRICITÀ, e quindi la VITA È UN OCEANO ELETTRICO UNIVERSALE.

Tutti i mondi esistenti si compenetrano tra di loro, e sono fatti di un diverso ordine della Materia (quindi ad oggi sono invisibili ai più), sottoposti a leggi e condizioni differenti da quelle del nostro mondo, e sono oggettivi e visibili per i loro abitanti esattamente come per noi la nostra Terra. Eppure alcuni Adepti, ma anche certi sensitivi, sono in grado di percepire o intravedere gli altri mondi e persino di comunicare con loro.

Anche la scienza ufficiale conferma che la vita corporea può esistere in condizioni diversissime dalle nostre. Questo porta a pensare che i resti delle antiche civiltà non possano essere trovati su questo stesso piano di esistenza come lo vediamo ora (anche se alcuni resti sono stati già rinvenuti e saranno rivenuti in futuro) perché probabilmente gli esseri umani del tempo vivevano su una Terra completamente diversa, con un’atmosfera differente da quella attuale, e magari non avevano la nostra stessa conformazione fisica né si alimentavano come facciamo noi.

Oggi noi stiamo vivendo il culmine della discesa nella Materia, che ha provocato una notevole riduzione della statura dell’essere umano – molte dottrine esoteriche riportano che gli uomini che ci hanno preceduti erano dei giganti rispetto a noi – e una maggiore “animalità” (imbarbarimento).


ATOMO E MATERIA

L’astrofisico inglese Arthur Eddington affermò che la Materia per noi esseri umani è un vero e proprio ENIGMA, infatti non possiamo definire con esattezza cosa è la materia in quanto: “[…] appena ne tentiamo l’analisi questa sostanza inizia a svanire […]”. Il fisico tedesco Leo Graetz spiegò: “La massa di tutta la materia da noi conosciuta in realtà altro non è se non una massa apparente […] tutto ciò che noi siamo abituati a considerare ancora oggi come reale, la materia stessa, è tutta un’illusione prodotta da elettroni in continuo movimento […]”. 

T. Jervis avvertiva che l’ELETTRONE stesso non può essere definito con certezza, dato che quando passa attraverso una lamina metallica si trasforma da particella a onda; successivamente Heisenberg formulò il suo Principio di Indeterminazione, che in poche parole afferma che l’osservazione stessa della traiettoria compiuta dall’ELETTRONE turba il suo movimento. Ciò significa che osservando l’elettrone questo si modifica, e di conseguenza è impossibile conoscerlo veramente.

Il filosofo, paleontologo e geologo francese Pierre Teilhard de Chardin disse: “[…] arrivati alla loro estrema analisi, i fisici non sanno più esattamente se la struttura che hanno scoperto sia l’essenza della materia che studiano o il riflesso del loro pensiero […]”. Siamo quindi giunti alla conclusione che OGNI FENOMENO FISICO OSSERVATO È INFLUENZATO DALL’OSSERVATORE, e nel nostro caso, DALL’ESSERE UMANO.

Per quanto riguarda l’ATOMO, il chimico russo Aleksandr Michajlovič Butlerov lo definì: “[…] l’ultima divisione della Sostanza […]”. E spiegò che ammettere la DIVISIBILITÀ DELL’ATOMO equivale ad ammettere la DIVISIBILITÀ INFINITA DELLA SOSTANZA, e quindi a screditare l’idea che abbiamo di Materia come di qualcosa di veramente esistente e di immutabile. In questo caso la Sostanza potrebbe essere chiamata il “Nulla”. Ma ricordiamo che non esiste veramente “il vuoto”, e che ciò che ci sembra esserlo in verità è pieno di vita; gli antichi dicevano giustamente che “la Natura aborrisce il vuoto”. Inoltre Butlerov affermò che l’ATOMO DEVE ESSERE ELASTICO, dato che senza elasticità non potrebbe manifestare la sua energia e di conseguenza la Sostanza sarebbe priva di qualsiasi forza. Un corpo elastico deve per forza consistere di particelle, dato che l’elasticità è una caratteristica dei corpi divisibili. L’elasticità porta un cambiamento della posizione delle particelle di un corpo: per esempio una palla elastica per appiattirsi quando si scontra con un ostacolo deve mutare temporaneamente la posizione delle sue particelle, che successivamente tornerà stabile.

Capendo che l’ATOMO deve essere ELASTICO non si può continuare ad affermare che sia indivisibile! Infatti la scienza ha ormai accettato questo fatto, ed ha ammesso che l’atomo non è la più piccola particella di materia.

Secondo Butlerov tutto ciò porta a teorizzare che la MATERIA consista di CENTRI DI FORZA e non sia affatto una sostanza oggettiva.

Per la Filosofia Occulta non esistono né Spirito né Materia, ma solamente innumerevoli aspetti dell’Unico e sempre celato Essere (Sat); per cui la Materia non sarebbe altro che il susseguirsi dei nostri stati di coscienza. Quindi SPIRITO E MATERIA SONO LE 2 FACCE DELL’UNITÀ INCONOSCIBILE, e la loro apparente divisione è dovuta al diverso grado di differenziazione della materia e ai vari livelli di coscienza raggiunti dall’essere umano.


LA SIMBOLOGIA DEL CADUCEO, SPIRITO E MATERIA E PUNTO ZERO

C’è un altro Caduceo, un simbolo più antico di quello trasmessoci dai Greci, che ha 3 teste

Illustration of the medical symbol, caduceus for your design needs.
Caduceo tradizionale.

di serpente. Il bastone del Caduceo cresce e discende sulla terra ad ogni nuovo ciclo (Manvantara), traendo la sua origine dalle 2 ali del cigno (Hansa) della Vita. I 2 serpenti rappresentano: 1) lo Spirito Immortale 2) l’Illusione dello Spirito, ovvero la Materia. Infatti i due serpenti nascono da un’unica testa che si trova celata tra le due ali, e si intrecciano l’uno con l’altro lungo il tronco (la verga del caduceo), quasi come se si stessero abbracciando. Infine le loro due code si congiungono sulla terra = l’Universo Manifestato, in UNA SOLA, GRANDE ILLUSIONE.

Nella fase di EVOLUZIONE DISCENDENTE (da Spirito a Materia) la figura prodotta da questo movimento è una lemniscata, mentre nella fase di EVOLUZIONE ASCENDENTE (da Materia a Spirito), è una spirale. C’è poi il PUNTO ZERO, anche chiamato PUNTO NEUTRO IN ELETTRICITÀ, raggiunto nel momento di riposo, meglio conosciuto come RIASSORBIMENTO FINALE NELLO STATO LAYA.

L’inventore americano John Ernst Worrell Keely disse che le fondamenta dell’intero universo poggiano su un semplice PUNTO, molto più piccolo della molecola, un PUNTO INTER-ETERICO, che però può essere capito solo da una mente infinita. Secondo la Blavatsky chiunque riesca a riattivare le proprie doti intuitive può riuscire a connettersi con questo PUNTO ZERO o PUNTO LAYA. Keely scoprì la forza siderale, che però è una forza molto pericolosa che potrà essere utilizzata correttamente da noi umani solamente tra centinaia di migliaia di anni, e per questo non fu permesso all’inventore di sviluppare un sistema di energia alimentato da tale forza mentre era in vita.


LA FORZA DI GRAVITÀ: DI COSA SI TRATTA VERAMENTE?

Newton spiegava il fenomeno gravitazionale come un campo di forza creato dagli stessi corpi celesti, e che modifica i loro moti. Georges Cuvier, un anatomista francese, confermò che si poteva ipotizzare che la gravità fosse generata da forze spirituali. Lo stesso Newton, nei suoi Principia, arriva ad affermare: “[…] esiste qualche spirito sottile, che con la sua forza e la sua azione determina tutti i movimenti della materia” e nella terza lettera a Bentley scrive: “[…] La gravità deve essere causata da un agente che agisce continuamente secondo certe leggi: ma se questo agente è materiale o immateriale lo lascio risolvere ai miei lettori”. Per il religioso Newton era “Dio” la causa dell’Attrazione. Leibnitz definì questo principio di attrazione un “Potere incorporeo e implacabile”.

Newton, che credeva veramente nell’esistenza dell’etere, trasse ispirazione dagli scritti di Jacob Böhme (1575-1624), il mistico che si dedicò allo studio degli scritti dei patriarchi, dei profeti e degli apostoli per giungere alla comprensione dei misteri di questo mondo. Il sistema di Böhme (secondo la Blavatsky frutto del contatto con un gruppo di maestri incorporei) ci mostra il lato interno delle cose, e non si sofferma solo sulla superficie, come fanno le scienze moderne. Fu Böhme a descrivere l’origine, la generazione e la nascita dell’elettricità.

Molto tempo dopo Albert Einstein rivelò al mondo, tramite la teoria della relatività

iu-4
Rappresentazione della Teoria della Relatività generale di Einstein.

generale, che i corpi celesti generano una CURVATURA DELLO SPAZIO, ed è questa che causa la gravità. Per cui la forza di gravità non è una forza esercitata da un corpo su un altro, ma dipende dalla massa di un corpo.

Per la Dottrina Segreta la gravità non è né una legge né una causa, ma piuttosto un semplice effetto. La gravità è una forza che pervade lo Spazio, ed è esterna ai corpi; quando i corpi si avvicinano tra di loro la forza non viene accresciuta, ma sono i corpi a passare per un luogo dove la forza esistente ha un’intensità maggiore. Quindi per gli occultisti la GRAVITÀ È SIMPATIA E ANTIPATIA, o ATTRAZIONE E REPULSIONE, causate da polarità fisiche sul nostro piano terrestre e da cause spirituali che sono fuori della sua influenza. 


IL MISTERO DEL SOLE E L’UNIVERSO COME ORGANISMO VIVENTE

Il Sole, secondo le scienze esoteriche, sarebbe il serbatoio della Forza Vitale, e quindi il Cuore del nostro sistema solare. Ma il cervello del Sole è nascosto dietro il sole a noi visibile, e i pianeti sono le estremità e le pulsazioni di questo organo cosmico. Per la Filosofia Occulta il SOLE VERO È NASCOSTO DIETRO IL SOLE VISIBILE, e quest’ultimo non è che il suo riflesso o “guscio”. Il Sole visibile è paragonabile ad un Cuore, e come tale organo si contrae ritmicamente, e il suo “sangue” impiega 10 anni terrestri per circolare in tutto il sistema: per questo motivo ogni 10 anni aumentano le macchie solari, le quali sono l’effetto della contrazione del Cuore Solare. Tutto l’Universo è un organismo vivente, e respira esattamente come gli esseri umani, così come il nostro Pianeta respira ogni 24 ore.


CAMBIAMENTI IN ATTO IN QUESTO MOMENTO (fine 2019)

PRIMA DI LEGGERE QUESTA PARTE DELL’ARTICOLO consiglio ai lettori di rileggere il precedente articolo nel quale ho introdotto le teorie di Giuliana Conforto, e che potete trovare qui.

Tra i moltissimi cambiamenti in atto menzioniamo il rapido spostamento del polo nord magnetico verso la Siberia (nel ventesimo secolo il polo nord magnetico si trovava iniu-5 Canada). L’astrofisica e geofisica italiana Giuliana Conforto spiega che il campo magnetico terrestre dipende dal Cuore Cristallino al centro della Terra (composto in gran parte da carbonio e in minor parte da ferro). Il cristallo è di forma sferica e misura 12.000 chilometri. Come tutti i cristalli, anche questo grande cristallo che si trova al centro della Terra emette musica, che è il vero Messaggio della Vita.

Infatti noi osserviamo il mondo circostante attraverso la luce elettromagnetica, mentre in verità siamo gli interpreti di questa musica (il DNA è uno spartito musicale!) tramite le nostre emozioni. La Fonte della Vita si trova proprio al centro della Terra.

Ciò che causa miseria, povertà, sofferenza e dolore è la nostra visione ristretta della vita, che ci porta a chiuderci nei nostri “gusci” e a farci la guerra l’uno con l’altro – dimentichiamo che la Vita è Unita e Coerente, e da ciò deriva la sua Armonia. Per poter dare vita ad un mondo veramente giusto dobbiamo smetterla di creare separazioni e conflitti, sempre nel rispetto delle varie culture.

Un altro cambiamento in atto (di cui nessuno parla) è il ciclo profondo delle acque.

Poco più di un anno fa, proprio l’11 novembre 2018 (l’11/11/11), ore 10:30 italiane, la Terra ha emesso un suono – definito dal mainstream “terremoto lento” – durato ben 20 minuti,

iu-8
Fasce di Van Allen (a carica positiva e negativa), la nostra tv olografica.

che è partito a circa 25 chilometri dalle isole Mayotte (arcipelago situato nell’Oceano Indiano che fa parte della Francia di oltre mare) ed ha raggiunto il resto del mondo (è infatti stato registrato da tutti i sismografi del mondo). Il suono emise una frequenza monocromatica di 7Hz, ed è stato paragonato ad un canto; si è trattato di un segnale inviatoci dal Cristallo al centro della Terra. Come già detto, il Cristallo sta cambiando il campo geomagnetico.

Gli esperimenti scientifici più recenti hanno dimostrato che le particelle che compongono i nostri corpi e la forza che le coordina e le gestisce sono entrambe indipendenti dalla gravità. In questo momento sta cambiando la fisiologia dei nostri corpi e possiamo letteralmente “ascendere”, seguendo il processo alchemico in atto.  

La MAGNETOSFERA STA CAMBIANDO MOLTO RAPIDAMENTE e il vecchio mondo teme

iu-7
Magnetosfera terrestre – generata dal Cuore Cristallino al centro della terra.

l’INVERSIONE DELLA MAGNETOSFERA. Ciò significa che il polo nord magnetico diventa quello sud e il polo sud diventa quello nord; durante tale transizione le fasce di Van Allen passeranno per lo Zero, e se la “mela” (la magnetosfera terrestre) passa per lo 0 le due fasce non saranno più intrappolate in essa,  e potremmo vivere i famosi 3 giorni di buio (in realtà non sappiamo quanto potrebbero durare).

Però questo evento non è affatto pericoloso per noi e al momento possiamo solo ipotizzare che avvenga veramente.

Il vecchio mondo teme questa inversione perché IN QUEL MOMENTO NON CI SARÀ PIÙ IL CIELO E LA TERRA CHE CONOSCIAMO. APPARIRANNO UN NUOVO CIELO E UNA NUOVA TERRA (come preannunciato nell’Apocalisse di Giovanni). 

iu-1
Le sonde Voyager giunte ai bordi della magnetosfera.

Ma quando si verificherà questo evento? Nei Vangeli è scritto che avverrà “tra una generazione”. Noi siamo letteralmente caduti nel passato e quindi stiamo osservando una terra e uno spazio che non esistono più, semmai ci stiamo muovendo verso il futuro, che rivela il Bambino Cosmico, la Plasmasfera che è molto più grande della terra visibile in ottico ed è sottoposta a leggi diverse.

Persino la scienza ufficiale conferma che ci sono tanti tipi di materie con tante tipologie di universi, con tempi diversi; la “CADUTA” UMANA ci ha portati ad utilizzare

magfield
Le fasce di Van Allen intrappolate nella magnetosfera terrestre.

maggiormente la mente grigia, che funziona a bassa velocità, mentre la mente bianca, quella creativa e intuitiva (che è ancora in noi), è molto più rapida e usa l’energia oscura.

In questa fase di transizione può esserci un balzo di coscienza che riconnette le funzioni del nostro cervello e ci fa riscopre la sua parte emozionale. Si può innescare una NUOVA FISIOLOGIA – non in tutti però – per esempio tanti si risvegliano alle 3:30 di notte, momento in cui avviene la secrezione ormonale (che influenza i nostri umori). Bisogna prestare attenzione alle nostre emozioni e alle nostre sensazioni.

Tutto questo fa arrabbiare i “potenti” che sentono di star perdendo terreno, ed è il motivo che li spinge ad essere ancora più oppressivi.

Dunque non è la temperatura che sta cambiando, ma piuttosto la terra, il sistema solare, e l’Universo. Però noi fino ad ora non abbiamo visto la realtà, ma solo un film proiettato dalla mela, che funziona come una grande tv olografica. Ormai questo film sta per finire e sta comparendo il “BAMBINO”, L’embrione, la PLASMAFERA. Stiamo comprendendo di essere parte di un UNICO ORGANISMO. Noi siamo le CELLULE DI QUESTO ORGANISMO. O meglio, siamo le sue CELLULE T, dato che siamo gli unici mammiferi con la clavicola che forma una T con la colonna vertebrale.

iu-6
La PLASMASFERA, il BAMBINO (o EMBRIONE) COSMICO. È chiamato “embrione” a causa della sua forma, che ricorda proprio quella dell’embrione umano.

Nel nostro sistema immunitario le cellule T sono cellule intelligenti che riconoscono i virus (cosa che nemmeno i farmaci chimici sono in grado di fare) e non li aggrediscono, né li uccidono, piuttosto fabbricano anticorpi identici che li fagocitano e li annullano.

Quindi noi potremmo essere il SISTEMA IMMUNITARIO DEL PIANETA e dell’EMBRIONE COSMICO (la Plasmasfera). Noi, come le cellule T, siamo a scuola, nel senso che dobbiamo imparare a riconoscere le minacce (i “virus”) e ad annullarle. Le nostre cellule T discernono il bene dal male ma non combattono il male, invece trovano l’anticorpo giusto per annullarlo.

Infatti combattere il campo nucleare “forte” (quello di cui si servono i “potenti”) non fa altro che rafforzarlo. Ma al centro della materia c’è la forza “debole” (scoperta nel 1973) che espande, e dobbiamo servircene. Quest’ultima forza è rapidissima, e si manifesta in noi sotto forma di intuito, creatività e sensazione.

Noi esseri umani, così come gli animali e le piante, abbiamo una celerità molto superiore ai metalli e alla tecnologia attuale. Non c’è nessun’altra forza veloce quanto quella “elettrodebole“, e questa anima il CUORE DELLE CELLULE (il DNA, il nostro spartito musicale).

In conclusione, APOCALISSE significa RIVELAZIONE, la rivelazione è il BAMBINO (l’embrione cosmico, la plasmasfera).

Stiamo riscoprendo il campo “debole,” che oggi la scienza rivela non essere affatto debole, ma infinitamente più rapido di quello “forte”, e col quale molti di noi entrano in contatto di notte.

Giuliana Conforto propone un’ipotesi affascinante: la nostra ghiandola pineale è un buco bianco connesso con i buchi neri che sono in cielo. La connessione tra buchi bianchi e neri si chiama “web cosmico”. Noi potremmo essere i terminali di un web cosmico.


LA SONDA VOYAGER 2 GIUNGE AI CONFINI DEL NOSTRO SISTEMA SOLARE 

La sonda Voyager 2 lanciata il 20 agosto 1977 (pochi giorni prima della sonda sorella, Voyager 1) dalla NASA, dopo 42 anni di viaggio ha raggiunto i confini del nostro sistema solare il 5 novembre 2018, e ora si sta dirigendo verso lo spazio interstellare. La sonda Voyager 1 aveva raggiunto i confini del sistema solare già nel 2012. Le sonde hanno evidenziato come l’eliosfera (la magnetosfera solare) si stia arricciando e unendo con la più minuta magnetosfera terrestre.

Questo evento è denominato RICONNESSIONE MAGNETICA. Il campo magnetico del Sole è vastissimo, è un’altra “mela” che ingloba tutto il sistema solare, grande un anno luce. Si chiama ELIOSFERA si inverte ogni 11 anni. Il fenomeno viene osservato sin dal 1600, e si verifica puntualmente ogni 11 anni, ma l’ultima volta che si è invertito in modo regolare è stato nel 2001. Nel 2012 c’è stato qualcosa che ha cambiato il Cuore Cristallino al centro della terra, una vera anomalia: l’inversione del campo magnetico solare (che noi non percepiamo) si è conclusa nel 2014, ed è durata quindi appena 2 anni. La prossima dovrebbe concludersi nel 2025.

Le sonde Voyager sono arrivate a quelli che si credeva fossero i confini del sistema solare. Hanno visto che i “confini” (in verità i bordi) della magnetosfera si stanno arricciando, ripiegando, e riconnettendosi con quella terrestre.

iu-1
La sonda Voyager 2 entra nello spazio interstellare – foto divulgata dalla NASA.

Rispondiamo infine alla domanda:“quando si verificherà questo evento?” : l’eliosfera deliu Sole è potente, abbagliante, e molto più forte rispetto alla magnetosfera terrestre, per cui potrebbe spazzare via quella terrestre proprio nel 2025. Nel momento in cui verrà meno la nostra magnetosfera cadrà la matrix e vedremo un nuovo cielo e una nuova terra. Sparirà il cielo, il nostro “film”, la “Caverna” del mito di Platone, e noi saremo completamente liberi dal “potere” che ci ha oppressi per millenni e tenuti nell’ignoranza.


BIBLIOGRAFIA E SITOGRAFIA:

  • H. P. Blavatsky, La Dottrina Segreta – cosmogenesi – volume III, Editrice Teosofica Italiana, 2010.


Per chi è interessato all’argomento rimando al libro di Giuliana Conforto, Il Risveglio e il gioco cosmico dell’uomo, Uno Editori, 2019.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.