Orientarsi tra diversi tipi di letture psichiche: distinguere tra una lettura intesa come predizione del futuro e una lettura che ci aiuta nel nostro cammino spirituale

Scrivo questo articolo perché è molto facile perdersi tra le innumerevoli tipologie di letture intuitive o psichiche che pullulano nel web. Per questo motivo ancora c’è molta confusione riguardo a cosa sia una lettura intuitiva e in cosa sia diversa da una

fortune teller

Una rappresentazione della classica cartomante (in inglese fortune teller – colei che predice il futuro)

lettura che prevede il futuro. Soprattutto quando si tratta di richiedere una lettura dei Tarocchi o delle carte oracolari si confonde una lettura predittiva con una che invece ci fornisce le indicazioni che ci servono per evolvere nel nostro cammino spirituale. A partire dagli anni ’50 del ‘900 è stata promossa l’immagine della cartomante (generalmente vestita da “zingara”) con un tavolo rotondo, un mazzo di carte dei Tarocchi Rider-Waite, una sfera di cristallo, un teschio, un gufo alle sue spalle e delle immagini di piramidi, e che è diventata l’idea comune di cosa significhi utilizzare le carte per scopi divinatori (DIVINAZIONE in realtà significa L’ARTE DI COMUNICARE CON DIO / CIO’ CHE E’ DIVINO). Nei film inoltre è reiterata l’idea che la cartomante sia una vecchia strega che predice la fortuna e può persino spaventare le persone dicendo loro che moriranno presto – fornendo inoltre i

fortune teller vignetta

Vignetta satirica: la cartomante fa una predizione spaventosa: “Stai per morire” e il cliente preoccupato esclama: “Oh no! Quando???” la cartomante, saggiamente, risponde: “Prima o poi“.

dettagli delle cose spiacevoli che capiteranno loro. Anche se a partire dagli anni ’90 del ‘900 la spiritualità, e quindi l’esoterismo, si sono diffusi su larga scala e oggi potenzialmente tutti hanno accesso a queste antiche conoscenze, la confusione rimane ancora perché il mondo della spiritualità è popolato di gruppi e individui con vari obiettivi e soprattutto con diversi valori e ideali. Per alcuni si tratta di divenire potenti, di sottomettere le altre persone al proprio volere (ne ho incontrati anche nella mia esperienza personale e devo dire che sono molto astuti nel coprire la verità), e quindi non intendono operare per il Bene Comune, che significa aiutare le persone a riprendersi il proprio Potere Personale, ma piuttosto mirano a “spogliare” le persone di tutto, anche del diritto di prendere le decisioni importanti che riguardano loro stessi e le persone a loro care. Quindi il sistema che ci ha governato per millenni è riuscito, in questo modo, a deviare alcune correnti spirituali.

Letture o consulti che predicono il “futuro”

(c) Southampton City Art Gallery; Supplied by The Public Catalogue Foundation

Emozioni suscitate in una giovane donna (1700 c.ca) da una cartomante…che avrà predetto qualcosa di spaventoso!

Quando ci affidiamo a qualcuno che sostiene di avere tutte le risposte alle nostre domande e che ci spiega esattamente quali scelte dobbiamo compiere, e anche entro quanto tempo, non abbiamo possibilità di intervenire mentre ci viene fatta la lettura richiesta e dobbiamo prendere per vero tutto quello che ci viene detto. Perciò questa persona ci chiederà di formulare la nostra domanda, ad esempio, nel modo seguente: “Cosa pensa di me Giulio?” / “Quale scelta devo prendere riguardo la mia carriera?”; la risposta in questo caso sarà molto precisa, non dando alla persona nessuna possibilità di giungere ad una sua personale interptetazione, o di prendere una scelta diversa: “Giulio non ti ama e non ti rispetta, vedo che ti tradisce con una giovane donna bionda” / “Devi lasciare il tuo lavoro altrimenti questo venerdì ti succederà una cosa molto brutta”.

Letture o consulti che ci aiutano nel nostro percorso di risveglio e riscoperta interiore

Quando invece chiediamo una lettura che ci aiuti nel nostro cammino spirituale, innanzitutto la persona che la svolge per noi ci spiega subito in che modo lavora, ci mostra il suo CODICE ETICO (io l’ho rinominato “norme etiche“), in altre parole ci spiega cosa può fare per aiutarci, cosa aspettarsi da una sua lettura, e se ci sono domande alle quali non risponde. Questo è molto importante, altrimenti occorre contattare la persona dalla quale si vuole ricevere la lettura per chiederle come lavora e cosa ci possiamo aspettare dalla sua lettura. Di solito chi ha qualcosa da nascondere o ci vuole tenere legati a lui / lei è molto vago nelle sue risposte, oppure ci risponde con fiumi di parole che non vanno mai al punto, ad esempio: “Io lavoro molto seriamente e sono il migliore nel mio campo, ti devi fidare assolutamente di quello che ti dico, faccio predizioni accuratissime,…” invece che spiegare chiaramente cosa fa e cosa non fa.

Dunque quando chiediamo una lettura che ci aiuta nel nostro percorso di risveglio, la persona che la svolge per nostro conto, oltre ad averci spiegato in dettaglio come lavora, lettura incoraggianteci chiederà di FORMULARE LE nostre DOMANDE PENSANDO CHE LE STIAMO PONENDO A DIO / LA DIVINITA’ IN NOI. E quindi, le nostre domande potrebbe essere formulate in questo modo: “Cosa devo sapere riguardo il mio rapporto con Giulio?” / “Vorrei ricevere un’indicazione che mi aiuti a prendere la scelta migliore per me riguardo la mia carriera”. La risposta in questo caso sarà più che altro un’indicazione che permette alla persona di trovare maggiore chiarezza ma anche di aggiungere elementi e di fornire addirittura un’interpretazione completamente diversa rispetto a quella di chi ha svolto la lettura per suo conto; lo SCOPO è quello di CONNETTERE LA PERSONA CON LA PROPRIA INTUIZIONE E FARLE TROVARE IL CORAGGIO DI PRENDERE LE DECISIONI MIGLIORI PER SE’ STESSA IN QUEL DATO MOMENTO DELLA SUA VITA, oppure di INFONDERLE CORAGGIO E SPERANZA SE STA VIVENDO UN PERIODO BUIO. Questo non significa che se c’è un elemento di pericolo o qualcosa di “negativo” venga ignorato, ma deve essere comunicato in un modo che dà alla persona la possibilità di cambiare il corso degli eventi e quindi di prendere una decisione migliore, divenendo artefice del proprio destino. Un esempio di risposta alle domande poste sopra può essere il seguente: “Nella tua relazione con Giulio potresti star sperimentando un momento di confusione o star vivendo un grosso sconvolgimento. C’è il bisogno di parlare in modo autentico e diretto, senza ferirsi l’un l’altro, facendo onore ai vostri valori e ideali. Qualora dovessi capire che Giulio non è disposto a comunicare apertamente o che non mostra rispetto per te, potrebbe essere opportuno allontanarsi o prendere definitivamente le distanze. E’ molto importante non solo che tu rispetti e onori Giulio, ma anche che mostri amore vero e profondo rispetto per te stessa…” / “Chiedi a te stesso cosa desideri veramente realizzare nella tua vita e qual’è il tuo Scopo di Vita. In altre parole, chiedi a te stesso quali sono i tuoi veri desideri del cuore e permettiti di compiere le scelte che ti portano gioia nella tua quotidianità. Se scopri che questa non è la carriera dei tuoi sogni non ti viene chiesto di abbandonarla immediatamente, ma di compiere dei piccoli passi, ad esempio dedicando del tempo alle tue passioni, di qualsiasi natura esse siano, fino a diventare completamente indipendente dal tuo vecchio lavoro, se questa è la strada che senti essere giusta per te.” – Quindi una risposta più generica rispetto ad una lettura predittiva. 

A cosa servono le carte dei Tarocchi e altri strumenti di divinazione secondo chi li ha ideati…

I Tarocchi, e quindi la maggior parte delle carte e degli strumenti di divinazione che sono in circolazione attualmente (ci sono oltre 1200 tipologie solamente di Tarocchi) hanno come scopo quello di CONNETTERCI CON IL DIVINO DENTRO DI NOI e quindi di GUIDARCI NEL NOSTRO PERCORSO DI RISVEGLIO COLLETTIVO E INDIVIDUALE. In particolare i TAROCCHI SONO una DESCRIZIONE DEL PERCORSO INIZIATICO DESTINATO AI MEMBRI DI SPECIFICHE SOCIETA’ SEGRETE (come l’Ordine Ermetico dell’Alba Dorata (Hermetic Order of the Golden Dawn), fondato in Gran Bretagna nel 1888 da William Robert Woodman, William Wynn Westcott e Samuel Liddell Mathers) E OGGI DELLE PERSONE CHE COMPIONO UN PERCORSO DI RISCOPERTA INTERIORE. (ne parlerò più approfonditamente nei prossimi articoli).

In particolare, l’ideatore dei Tarocchi moderni più diffusi, A.E. Waite, basandosi sulle

emerald tablets

Una delle Tavole Smeralde lasciateci da Ermete Trismegisto.

connessioni scoperte tra i Tarocchi tradizionali (che deriverebbero da 78 tavolette a loro volta ispirate alle Tavole Smeralde lasciateci da Ermete Trismegisto all’epoca dell’Antico Egitto e poi divulgatisi in Europa a partire dal 1300) e la Qabalah, ideò i Rider-Waite, sui quali sono modellate quasi la totalità delle tipologie di Tarocchi oggi in commercio. A.E. Waite era membro dell’Outer Order of the Golden Dawn dal 1891 e successivamente, dal 1901, divenne un Massone. Per cui lo scopo originario che sta dietro la creazione di strumenti di divinazione come i Tarocchi e le carte oracolari non è quello di predire il futuro, ma di assisterci nel nostro percorso di risveglio attraverso delle connessioni molto sofisticate tra tecnologie spirituali (es. connessione Tarocchi – Cabala / Astrologia / Numerologia,…). Sta a noi decidere come utilizzare questi strumenti, e quindi scegliere quale tipo di lettura vogliamo fare per noi stessi o vogliamo che ci venga fatta. 

Per cui è importante APPROCCIARE I TAROCCHI O QUALSIASI ALTRA FORMA DI DIVINAZIONE COME UN CANALE SACRO DI COMUNICAZIONE COL DIVINO CHE CI PERMETTE DI CONOSCERE MEGLIO NOI STESSI E QUINDI DI AMARCI PIENAMENTE.

fondatori Hermetic Order of the Golden Dawn

I fondatori dell’Ordine Ermetico dell’Alba Dorata (Hermetic Order of the Golden Dawn), da sinistra: Samuel Liddell Mathers, William Wynn Westcott e William Robert Woodman.